Il gruppo. Storia e cariche


Il gruppo Alpini di Limbiate.

Una storia da raccontare


La sede del Gruppo Alpini di Limbiate

 

Il gruppo si costituisce nel mese di febbraio 1958; e compie quindi quest’anno cinquantanove anni di vita.
La prima sede del gruppo viene fissata sopra il bar Ciavin; la vita associativa è intensa e il gruppo garantisce la presenza a tutti i momenti istituzionali della Sezione, in particolare alle adunate nazionali.

Il terremoto in Friuli del 1976 costituisce la svolta epocale dell’Associazione Nazionale Alpini, che da questo momento si dota di strutture sempre più efficaci ed efficienti per gli interventi di protezione civile. Di conseguenza il gruppo di Limbiate è coinvolto, pur con il limite delle sue possibilità, con uomini e risorse finanziarie a queste iniziative, tra cui ricordiamo:
– intervento in Friuli negli anni 1976 e 1977
– intervento in Toscana nel 1996
– intervento in Umbria negli anni 1997 e 1998.

Nel 1983, il gruppo costruisce e dona alla collettività il monumento agli Alpini a Mombello.

La fine dell’emergenza in Friuli, a metà degli anni 80 ed il conseguente smantellamento delle case prefabbricate che per un decennio avevano ospitato quelle popolazioni, da al gruppo l’occasione di acquistarne una e trasportarla a Limbiate per farne la sede sociale, che sarà inaugurata nel 1986.La nostra è oggi una presenza in servizio durante varie manifestazioni, sportive, benefiche, di sostegno ai vari Enti di cura agli ammalati od ai portatori di handicap; una presenza che si concreta nell’apertura della sede alle associazioni che lo richiedano, una presenza del gruppo nelle varie fasi annuali previste dalla sede nazionale e sezionale.

La nascita del “Notiziario del Gruppo” e la costituzione del “Coro Gruppo Alpini di Limbiate” testimoniano la nostra viva operosità.

Siamo così arrivati a compiere i nostri primi 50 anni.
In questi ultimi anni molti Amici ci hanno lasciato, hanno raggiunto il Paradiso degli Alpini e ad attenderli avranno trovato il Generale Cantore. Per loro, per quello che hanno fatto in Guerra ed in Pace, noi continuiamo imperterriti ed in presenza di molte sfide. Abbiamo visto sospendere la “Leva” in barba all’art. 52 della Costituzione Repubblicana che proprio quest’anno celebra i suoi 60 anni, abbiamo assistito alla chiusura di quasi tutte le Caserme Alpine.

Quando la società civile ha bisogno ci cercano ancora e noi siamo pronti; là dove sorge la necessità la nostra Protezione Civile subito si fa avanti. Il nostro successo rispetto ad altri si spiega in un modo semplice: siamo stati educati da soldati, pertanto la necessaria disciplina in presenza di qualsiasi calamità risulta vincente.

Cosa ci riserva il futuro, certamente di fare molta testimonianza di valori, continuare ad onorare i nostri caduti aiutando i vivi, garantendo, fino a che sarà vivo l’ultimo Alpino, la fiamma della memoria e dell’attaccamento alla Patria comune: la nostra Italia.

Noi la garantiremo in difesa della Libertà e della Democrazia.


Cariche Del Gruppo Alpini di Limbiate

Capogruppo

Bighellini Sandro

Vice Capogruppo

Fumagalli Umberto (con potere di firma)
Voltan Gabriele (Pubbliche relazioni)

Segretario

Bravin Gianpiero

Tesoriere

Fumagalli Umberto

Consiglieri

Carrara Osvaldo
Frattini Ennio
Gorla Mauro
Marzorati Matteo
Mosconi Luigi
Pagani Giuseppe

Rappresentante amici degli alpini

Gallia Giuseppe


Gruppo Alpini di Limbiate
Sezione di Milano
Piazza Martiri delle Foibe, 4
20182 – Limbiate (MB)
Tel.347 4320289

gruppo@analimbiate.it
capogruppo@analimbiate.it
coro@analimbiate.it